Autore: Beatrice Angelini

Consigli di viaggio

Le regole fondamentali per organizzare un viaggio

June 20, 2014, 9:22

Quando si chiede a qualcuno: “se vincessi la lotteria cosa ci faresti con tutti quei soldi?” le persone solitamente rispondono: “Farei un bel viaggio!”
In effetti viaggiare è un po' il sogno di tutti. Sarà per la curiosità che ci spinge a visitare paesi e culture tanto lontane dalla nostra, o sarà perché ogni viaggio, vicino o lontano che sia, rimane sempre un'esperienza indimenticabile. Nella nostra mente il viaggio ideale non ha limiti temporali - vorremmo stare un mese sulle spiagge brasiliane di Ipanema senza avere altri pensieri in testa – ma spesso dobbiamo fare i conti con la realtà. Vogliamo quindi darvi alcuni pratici consigli da seguire prima di organizzare un viaggio lungo, sia esso di piacere o di lavoro.


Documenti e vaccinazioni

In base a quale sarà la vostra meta informatevi su eventuali vaccinazioni richieste – di solito le ASL possono darvi tutte le informazioni che vi occorrono –, sulla copertura temporale del vaccino e soprattutto quanto tempo prima dovete farlo. Oltre alla documentazione indispensabile per il viaggio, come il passaporto, potreste aver bisogno della patente di guida – informatevi dunque se il paese dove andrete la riconoscerà come valida – e la tessera sanitaria. Valutate anche se è il caso di fare una piccola assicurazione sanitaria che vi coprirà solamente per il periodo di soggiorno.


Clima e temperature

Conoscere il clima e le temperature del paese dove si soggiornerà è fondamentale. Ricordatevi che in base all'emisfero – boreale o australe – le stagioni sono invertite, quindi quando da noi è estate in Australia, per esempio, è inverno. Tenete presente che alcune zone della terra hanno intere stagioni di pioggia.


Usi e costumi

E' sempre bene documentarsi su quelli che sono gli usi e costumi locali, soprattutto per soggiorni di una certa durata. In primis per un fatto di rispetto verso il paese che ci sta ospitando, ma anche per non trovarci in spiacevoli situazioni. Pensiamo alla cucina, potremmo dover ordinare ad un ristorante, e trovarci davanti un menù incomprensibile, o peggio avere un atteggiamento che un certo paese è considerato offensivo. Documentatevi a fondo anche sulla religione più diffusa, in alcuni paesi infatti impone dei veri e propri divieti, come nel caso dell'alcol per i paesi musulmani.


Comunicare

Spesso quando si è in viaggio si ha la sensazione di sentirsi un po' isolati dal resto del mondo. Dando per scontato che avrete a disposizione una linea adsl, per poter comunicare con parenti e amici vi consigliamo prima di tutto le e-mail: comode, veloci e gratuite. Visti i costi elevati dei servizi di roaming, vi suggeriamo di utilizzare i cellulari solo per brevi comunicazioni o per urgenze. Se invece proprio non ce la fate a non sentire la voce della mamma – che sicuramente vi terrà al telefono almeno 15 minuti per chiedervi se state mangiando – potete portarvi in valigia un telefono fisso VoIP, in pratica vi consentirà di telefonare sfruttando la vostra linea adsl. Nel caso in cui non aveste una linea adsl, ricordatevi che esistono sempre le cabine telefoniche, vi basterà acquistare una tessera prepagata e potrete chiamare.

Poiché ci rendiamo conto che questo sito non è dedicato agli appassionati di tecnologia, vi forniamo un link dove trovare maggiori informazioni sul VoIP e sui telefoni fissi.
 

Spostamenti

Qualche giorno prima di partire cercate di capire quali sono i mezzi di trasporto più comodi e diffusi. Se avete intenzione di noleggiare una macchina informatevi se la guida è a sinistra, infatti oltre alla Gran Bretagna, altri paesi come l'Australia, l'India o il Giappone hanno la guida a sinistra. A questo punto siete pronti per partire, non ci resta che augurarvi Buon Viaggio!

Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia